Camera di Commercio di Pesaro-Urbino

Consulta il Registro Imprese


 


 
 
Azioni sul documento

Contratti di rete

Con il contratto di rete più imprenditori perseguono lo scopo di accrescere, individualmente e collettivamente, la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato e a tal fine si obbligano, sulla base di un programma comune di rete, a collaborare in forme e in ambiti predeterminati attinenti all'esercizio delle proprie imprese ovvero a scambiarsi informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologia ovvero ancora ad esercitare in comune una o più attività rientranti nell'oggetto della propria impresa.

Contratto di rete dotato di fondo patrimoniale e organo comune.

Il contratto di rete può anche prevedere l'istituzione di un fondo patrimoniale comune e la nomina di un organo comune incaricato di gestire, in nome e per conto dei partecipanti, l'esecuzione del contratto o di singole parti o fasi dello stesso. In tal caso, il contratto di rete non e' dotato di soggettività giuridica, salva la facoltà di acquisto della stessa.

Qualora la rete abbia acquistato personalità giuridica, entro due mesi dalla chiusura dell'esercizio annuale, l'organo comune redige una situazione patrimoniale, osservando, in quanto compatibili, le disposizioni relative al bilancio di esercizio della societa' per azioni, e la deposita presso l'ufficio del registro delle imprese del luogo ove ha sede; si applica, in quanto compatibile, l'articolo 2615-bis, terzo comma, del codice civile.

Tipologie di contratti di rete.

Rete - contratto:

è uno strumento meramente contrattuale mediante il quale gli imprenditori si impegnano a collaborare in determinati ambiti  sulla base di un programma comune.

Modalità di costituzione della rete-contratto.

Nel caso di rete-contratto, per la sua costituzione ci si può avvalere di una delle seguenti forme:

  1. atto redatto in conformità al modello standard tipizzato, (si veda l'allegato "A" del D.M. n. 122/2014 del Ministero di Giustizia e le specifiche tecniche di cui al Decreto Direttoriale 07/01/2015), sottoscritto con la firma digitale dei titolari e dei legali rappresentanti delle imprese partecipanti, ai sensi dell’art. 24 D.lgs. 82/2005 (Codice Amministrazione Digitale);
  2. atto sottoscritto dai contraenti con la firma elettronica o qualsiasi altro tipo di firma avanzata, autenticata dal notaio o da altro pubblico ufficiale a ciò autorizzato ai sensi dell’art. 25 D.lgs. 82/2005 (Codice Amministrazione Digitale)
  3. scrittura privata autenticata;
  4. atto pubblico.

Per la redazione semplificata del contratto di rete con modello standard tipizzato e sottoscrizione con firma digitale (punto 1) è possibile utilizzare il servizio gratuito denominato "Contratti di rete" accessibile dalla sezione “Strumenti” -> “rete contratto” del sito realizzato dal sistema camerale http://contrattidirete.registroimprese.it.

Iscrizione nel Registro delle Imprese.

Il contratto di rete (rete-contratto) e' soggetto a iscrizione nella sezione del registro delle imprese presso cui e' iscritto ciascun partecipante.
L'efficacia del contratto inizia a decorrere da quando e' stata eseguita l'ultima delle iscrizioni prescritte da effettuarsi in ognuna delle posizioni relative alle imprese che hanno originariamente sottoscritto il contratto.

Al fine di evitare duplicazioni nella pubblicizzazione di tutte le caratteristiche del contratto di rete è necessario identificare un’unica "impresa di riferimento" .

Il concetto di “impresa di riferimento” non coincide necessariamente con l’eventuale impresa mandataria o capogruppo: è esclusivamente un’identificazione al fine della presentazione dei dati da iscrivere nel Registro delle Imprese (D. MiSE del 18/10/2013 e circolari n. 3663/C del 22/10/2013 e  n. 3668/C del 27/02/2014).

Le modifiche al contratto di rete, sono redatte e depositate per l'iscrizione, a cura dell'impresa indicata nell'atto modificativo e comunque dell'impresa di riferimento, presso la sezione del registro delle imprese in cui e' iscritta la stessa impresa.

L'ufficio del registro delle imprese competente per la sede dell'impresa di riferimento provvede alla comunicazione della avvenuta iscrizione delle modifiche al contratto di rete, a tutti gli altri uffici del registro delle imprese presso cui sono iscritte le altre partecipanti, che provvederanno d'ufficio alle relative annotazioni della modifica.

Per i dettagli di compilazione della pratica, si vedano le apposite schede:

E' inoltre disponibile una guida sintetica per la predisposizione della rete-contratto.

Rete - soggetto:

E' la rete dotata di soggettività giuridica. Nell'ipotesi in cui il contratto preveda l'organo comune e la costituzione di un fondo patrimoniale, la rete ha la facoltà di acquistare la soggettività giuridica mediante iscrizione nella sezione ordinaria del registro delle imprese nella cui circoscrizione e' stabilita la sua sede.  In tale ipotesi si dà luogo quindi alla nascita di un nuovo soggetto giuridico.

Nel caso di rete-soggetto, per la sua costituzione ci si può avvalere di una delle seguenti forme:

  1. atto redatto in conformità al modello standard tipizzato, (si veda l'allegato "A" del D.M. n. 122/2014 del Ministero di Giustizia e le specifiche tecniche di cui al Decreto Direttoriale 07/01/201 - Circolare MISE n. 0053533 del 16/04/2015), sottoscritto dai contraenti con la firma digitale autenticata dal Conservatore del Registro delle Imprese o dal Notaio.
  2. atto sottoscritto dai contraenti con la firma digitale autenticata dal Notaio.
  3. scrittura privata autenticata;
  4. atto pubblico;

E' disponibile una guida sintetica per la predispozione della rete-soggetto.

Contratto di rete nel settore agricolo

L’art. 36 comma 5 del D.L. 179/2012 prevede una particolare modalità di stipula del contratto di rete riservata espressamente  alle imprese del settore agricolo, consistente nella predisposizione del contratto in modalità informatica, con sottoscrizione digitale delle parti contraenti e assistenza (e sottoscrizione digitale) da parte di una o più organizzazioni professionali agricole maggiormente rappresentative a livello nazionale che hanno partecipato alla redazione finale dell’accordo.

Il Ministero dello Sviluppo Economico è intervenuto sull'argomento con nota prot. 120618/2013.

Alle imprese agricole è in ogni caso consentito stipulare contratti di rete anche avvalendosi di una delle modalità sopra indicate (atto redatto in conformità al modello standard tipizzato, atto sottoscritto dai contraenti con la firma digitale autenticata, scrittura privata autenticata o atto pubblico).

Normativa e guide di riferimento

Art. 3 D.L. 5/2009 conv. nella legge 33/2009

Decreto 10/04/2014 n. 122

Decreto Direttoriale del 07/01/2015

Allegato "A" al D.D. del 07/01/2015 recante le specifiche tecniche del modello standard tipizzato

Circolare MiSE n. 3676/C del 08/01/2015

Stralcio circolare 3668/2014 per compilazione pratica di contratto di rete (società)

Stralcio circolare 3668/2014 per compilazione pratica di contratto di rete (imprese individuali)

Sito internet dedicato ai contratti di rete e relativa pagina per la generazione dell'atto redatto in conformità al modello standard tipizzato

Guida sintetica rete-contratto

Guida sintetica rete-soggetto

Guida contratto rete in formato elaborabile

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it