Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Regolazione del Mercato Brevetti e marchi Brevetti Brevetto Comunitario Guida al deposito del Brevetto Comunitario
Azioni sul documento

Guida al deposito del Brevetto Comunitario

Cos'è un Brevetto Europeo

Il brevetto europeo è un brevetto per invenzione industriale o modello di utilità che si ottiene a seguito di una procedura unificata di deposito, esame e concessione.

La procedura di concessione prevede un'unica domanda, redatta in una lingua a scelta tra inglese, francese o tedesco e permette di ottenere un brevetto negli Stati membri dell' Organizzazione Europea dei Brevetti designati dal richiedente.

Una volta espletata la procedura di convalida nazionale, i brevetti europei conferiscono al titolare gli stessi diritti che deriverebbero da un brevetto nazionale ottenuto negli stessi Stati.

Dove depositare la domanda di Brevetto Europeo

La domanda di brevetto europeo può essere depositata presso l'Ufficio Europeo dei Brevetti, nelle sedi di Monaco di Baviera, L'Aia o Berlino, oppure, presso gli Uffici Brevetti Nazionali degli Stati Contraenti.

In Italia la domanda di un brevetto europeo deve essere depositata presso:

Camera di Commercio di Roma

Via Capitan Bavastro 116

00154 ROMA

Modulista ed istruzioni

Iter della domanda

L'UIBM ricevuta la domanda trasmessagli dalla Camera di Commercio di Roma,  chiede il nulla osta all'autorità militare, che ha 90 giorni per esprimersi. Trascorso tale termine la domanda è accolta e viene trasmessa all'EPO.

Alla fase di deposito della domanda, che comprende l'esame delle condizioni formali, la ricerca di anteriorità e si conclude con la pubblicazione della domanda e del rapporto di ricerca, fa seguito una seconda fase che consiste nell'esame di merito della domanda e si conclude con l'eventuale concessione del brevetto.

Se il brevetto viene concesso, il richiedente può iniziare le procedure di convalida in tutti gli Stati da lui designati o solo in alcuni di essi. Se la lingua del brevetto non è la lingua ufficiale dello stato designato, si dovrà provvedere al deposito della relativa traduzione, dichiarata conforme all'originale, pena la non validità del brevetto in quello Stato, entro tre mesi dalla concessione. La traduzione va depositata presso una Camera di Commercio nazionale.

Validità

La validità del Brevetto Europeo è di 20 anni a partire dalla data di deposito della domanda europea. Il titolare, se risiede all'estero e non è rappresentato da un mandatario italiano, deve eleggere un domicilio in Italia.

Opposizione

Entro 9 mesi dalla data di concessione, qualsiasi terzo, può depositare un' opposizione contro un brevetto europeo, che viene valutata da un apposita Divisione dell'Ufficio Europeo dei Brevetti, la cui decisione ha effetto in tutti gli Stati designati.

NOTE

Informazioni ufficiali ed aggiornate sulle modalità di presentazione delle domande, tasse, ricorsi e opposizioni sono reperibili sul sito dell'EPO: http://www.epo.org/applying/european.html

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it