Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Regolazione del Mercato Arbitrato L'arbitrato
Azioni sul documento

L'arbitrato

L'arbitrato è uno strumento di risoluzione delle controversie alternativo rispetto alla giustizia ordinaria: si tratta di una procedura nella quale due o più soggetti che intendano risolvere una controversia tra essi insorta si accordano per sottoporre la definizione della lite ad uno o più soggetti privati, gli arbitri. Il risultato della procedura è una decisione (lodo) variamente vincolante.

L'arbitrato si profila quale strumento di indubbia utilità per tutte le categorie di soggetti (sia privati sia imprese) per gli innegabili vantaggi che offre:

  • Rapidità del procedimento (normalmente il giudizio si conclude entro 180 giorni);
  • Competenza dei soggetti giudicanti (le parti possono nominare come arbitri professionalità esperte nel settore in cui la lite è sorta);
  • Riservatezza della procedura;
  • Snellezza della procedura;
  • Mantenimento delle relazioni con la controparte (la decisione resa dagli arbitri sarà meglio accettata dalle parti dato che proviene da soggetti scelti dalle stesse liberamente).

Presupposto necessario per accedere all'istituto è la sottoscrizione di una convenzione arbitrale, che può assumere due forme:

  • il compromesso, accordo con cui è deferita ad arbitri una controversia già insorta;
  • la clausola compromissoria, clausola inserita nel corpo del contratto con cui si rimette ad arbitri ogni controversia che dovesse in futuro insorgere tra i contraenti.

 

Il nostro ordinamento conosce diversi tipi di arbitrato. Si distinguono:
  • l'arbitrato amministrato: le parti si affidano ad una Istituzione che si fa garante del corretto svolgimento della procedura e ne recepiscono nella convenzione arbitrale il regolamento;
  • l'arbitrato ad hoc: regolato direttamente dalle parti nella convenzione, senza alcun richiamo ad alcun regolamento emesso da qualsivoglia istituzione;
  • l'arbitrato rituale: segue la disciplina contenuta negli art. 806-840 c.p.c.;
  • l'arbitrato irrituale: si tratta di una decisione avente tra le parti valore negoziale.

 

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it