Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Promozione e info economica Novità Progetto Sviluppo sostenibile
Azioni sul documento

Progetto Sviluppo sostenibile

Promozione e tutela del made in Italy attraverso la valorizzazione dei sistemi di qualità e tracciabilità nazionali per la filiera dell'edilizia e dell'abitare sostenibile a valere sul fondo perequativo Unioncamere 2013.

 

Il tema dello sviluppo sostenibile, declinato nelle sue diverse componenti ambientali, economiche e sociali, sta assumendo una rilevanza sempre maggiore tanto da essere considerato oramai un elemento indispensabile non solo nelle strategie pubbliche europee e nazionali ma anche in quelle aziendali.  Alle imprese, infatti, in un mercato complesso come quello attuale, viene chiesto di fornire un prodotto che presenti anche forti componenti di risparmio energetico, sensibilità nello smaltimento dei rifiuti e responsabilità sociale.

La sostenibilità interessa sia il modo di essere che di fare impresa; e coinvolge, quindi, sia l’area dell’organizzazione aziendale che le competenze di chi ci lavora.

In questo contesto, il sistema camerale ha progettato degli strumenti operativi di qualificazione delle imprese dell’edilizia utili per supportarle in un percorso di adeguamento alle nuove esigenze del mercato in chiave sostenibile. La qualificazione si concentrerà sulla valorizzazione delle competenze e dell’impresa secondo i principi di: Comfort termico e efficienza energetica; Controllo dell’irraggiamento energetico; Salubrità degli ambienti; Materiabili sostenibili; Ridotti consumi di energia primaria e delle emissioni CO2.  Tale impostazione è stata costruita partendo dalle nuove esigenze del mercato, sempre più orientato verso la ristrutturazione del patrimonio immobiliare esistente in chiave di efficienza energetica e comfort abitativo, utilizzando tecniche e materiali innovativi e di elevata qualità, spesso presenti nel territorio nazionale. I pilastri fondamentali su cui è fondato lo schema di qualificazione sono:

·          “saper essere” ovvero requisiti organizzativi e la capacità dell’impresa di adottare comportamenti volti ad implementare e rafforzare i rapporti di filiera in termini innovativi e trasparenti;

·          “saper fare” ovvero i requisiti realizzativi con la disponibilità ad investire in innovazione e formazione continua delle competenze.

Un obiettivo ambizioso che si “tradurrà” in un percorso progressivo e costante di crescita e qualificazione: progressivo perché un processo di qualificazione di un sistema impresa non può che essere graduale, per portare al continuo miglioramento delle capacità d’impresa; costante perché l’evoluzione del mercato e l’impatto della ricerca impongono un presidio permanente della propria organizzazione e del proprio posizionamento sia nella filiera che nel mercato. Gli obiettivi che si intendono perseguire sono:

·          sostenere le imprese in un percorso di qualificazione costante e progressivo;

·          favorire l’adozione, tra le imprese, di norme tecniche condivise costruite sulle loro esigenze per rafforzare le logiche di filiera;

·          consentire la nascita di nuove competenze presso le Camere di commercio.

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it