Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Portale Registro Imprese Informazioni aggiuntive e approfondimenti Riepilogo Sanzioni Registro Imprese e REA

Consulta il Registro Imprese


 


 
 
Azioni sul documento

Riepilogo Sanzioni Registro Imprese

Le sanzioni

Le istanze di iscrizione, modificazione e cessazione nel Registro delle Imprese dell'imprenditore individuale, delle società e degli altri soggetti collettivi (consorzi, Enti Pubblici economici, ecc.) devono essere presentate entro i termini previsti dal Codice Civile o da altre leggi.

Le denunce al Repertorio delle Notizie Economiche e Amministrative (R.E.A.) devono essere presentate entro il termine unico di trenta giorni dalla data dell'evento.

La presentazione delle domande al Registro delle Imprese e delle denunce al R.E.A., il cui termine cade di sabato o di giorno festivo, è considerata tempestiva se effettuata il primo giorno lavorativo utile.

La tardiva presentazione di istanze al Registro delle Imprese e di denunce al Repertorio delle Notizie Economiche ed Amministrative (R.E.A.) viene contestata dall'Ufficio ai soggetti obbligati per legge ad eseguire l'adempimento e all'eventuale obbligato in solido.

La violazione viene notificata agli interessati residenti nel territorio della Repubblica entro il termine di novanta giorni e a quelli residenti all'estero entro il termine di trecentosessanta giorni dall'accertamento.

Entro il termine di sessanta giorni dalla contestazione immediata o, se questa non vi è stata dalla notificazione degli estremi della sanzione, è ammesso il pagamento in misura ridotta pari alla terza parte del massimo della sanzione prevista per la violazione commessa, o, se più favorevole e qualora sia stabilito il minimo della sanzione edittale, pari al doppio del relativo importo, oltre alle spese del procedimento.

 

Le spese di procedimento sono state determinate nell'importo da € 23,00.

 

Istanze al Registro delle Imprese

Per le Istanze al Registro delle Imprese, nel caso di inosservanza dell'obbligo di iscrizione nei termini, si applicano le sanzioni di cui all'art. 2194 del Codice Civile e, nel caso di società e consorzi le sanzioni di cui all'art. 2630 del Codice Civile.

 

Art. 2194 C.C.:

"Salvo quanto disposto dagli articoli 2626 e 2634 (2), chiunque omette di richiedere l'iscrizione nei modi e nel termine stabiliti dalla legge, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 10 euro a 516 euro".

In tal caso, l'importo del versamento in misura ridotta è pari ad € 20,00.


Art. 2630 C.C.:

"Chiunque, essendovi tenuto per legge a causa delle funzioni rivestite in una società o in un consorzio, omette di eseguire, nei termini prescritti, denunce, comunicazioni o depositi presso il registro delle imprese, ovvero omette di fornire negli atti, nella corrispondenza e nella rete telematica le informazioni prescritte dall'art. 2250, primo, secondo, terzo e quarto comma, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 103 euro a 1.032 euro. Se la denuncia, la comunicazione o il deposito avvengono nei trenta giorni successivi alla scadenza dei termini prescritti, la sanzione amministrativa pecuniaria è ridotta ad un terzo.

Se si tratta di omesso deposito dei bilanci, la sanzione amministrativa pecuniaria è aumentata di un terzo".

In tal caso, l'importo del versamento in misura ridotta è pari ad € 206,00; qualora l'adempimento venga effettuato nei trenta giorni successivi alla scadenza dei termini, l'importo in misura ridotta è pari ad € 68,66.

Nel caso di tardivo deposito del bilancio d'esercizio, l'importo del versamento in misura ridotta è pari ad € 274,66; qualora l'adempimento venga effettuato nei trenta giorni successivi alla scadenza dei termini, l'importo in misura ridotta è pari ad € 91,56.

 

Denunce al R.E.A.

Per le denunce al Repertorio delle Notizie Economiche e Amministrative (R.E.A.) l'importo delle sanzioni amministrative previste per tardive denunce è  pari ad € 154,00 ed è ridotto ad € 30,00 quando la presentazione delle denuncia avviene dopo il trentesimo ma entro il sessantesimo giorno dalla data dell'evento.

In tal caso, l'importo del versamento in misura ridotta è pari ad € 51,33 oppure a € 10,00 qualora l'adempimento venga effettuato entro il sessantesimo giorno dalla data dell'evento.

 

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it