Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home newsletter Registro Imprese [CORRETTO] Pratica telematica - Bolli - Diritti - Attività

[CORRETTO] Pratica telematica - Bolli - Diritti - Attività


18/11/2011

Sono stati aggiornati i link.

Bollo telematico e diritti di segreteria

Come già comunicato con la newsletter del 2/9/2010 si ribadisce che il rimborso delle somme relative ai diritti di segreteria versati in eccedenza rispetto al dovuto potrà essere richiesto al servizio amministrativo contabile della Camera di Commercio con le modalità ordinarie compilando l'apposito modulo scaricabile da: http://www.ps.camcom.gov.it/registro-imprese/comunicazione-unica/pratica-telematica/modello-rimborsi-diritti-di-segreteria

Per quanto attiene all'imposta di bollo si ricorda che in caso di bollo mancante, quando dovuto, ovvero versato in musura inferiore al dovuto, la regolarizzazione potrà essere effettuata solo presso l'Agenzia delle Entrate alla quale la pratica stessa verra inviata.

Qualora l'imposta di bollo fosse versata in misura eccedente il dovuto, la richiesta di rimborso andrà rivolta all'Agenzia delle Entrate.

Pertanto la gestione della funzione di "correzione importi" in telemaco (o altre procedure software) verrà attivata dall'ufficio al solo fine di consentire l'integrazione di diritti di segreteria mancanti e non anche per le altre funzioni.

Al fine di agevolare l'utenza nella corretta imputazione del bollo e dei diritti di segreteria per le pratiche di comunicazione unica e di deposito dei bilanci sono in corso di implementazione procedure informatiche di ausilio. Si invita, comunque, alla consultazione dell'apposita sezione del sito internet istituzionale al seguente link: http://www.ps.camcom.gov.it/registro-imprese/diritti-di-segreteria

Descrizione attività

Come è noto la descrizione dell'attività deve rispettare le prescrizioni contenute nella circolare ministeriale (http://www.ps.camcom.gov.it/registro-imprese/comunicazione-unica/pratica-telematica/guida-dettagliata) esplicativa della modulistica del Registro delle Imprese e pertanto tale descrizione deve presentare le seguenti caratteristiche:

  • deve trattarsi di una attività economica con rilievo verso i terzi. Non andranno quindi indicate le attività accessiorie e intermedie, ad uso interno, che serviono all'impresa solo per poter realizzare i beni e servizi effettivamente destinati al mercato (ad esempio non vanno indicate le attività amministrative finalizzate al funzionamento della propria impresa ovvero le attività di studio analisi e progettazione finalizzate esclusivamente alla realizzazione dei propri prodotti).
  • la descrizione, per essere completa, deve riportare il tipo di attività (ad esempio produzione, manutenzione, riparazione, installazione, noleggio, commercio al minuto, commercio all'ingrosso, ecc) e le categorie dei prodotti e dei servizi trattati (alimentari, mobili, ecc..)
  • non sono ammesse espressioni di tipo generico in quanto non idonee ad esplicitare quale attività effettivamente svolge l'impresa.
  • se l'attività da denunciare è soggetta a preventiva iscrizione in Ruoli, Albi e simili va compilato anche il corrispondente riquadro del modulo
  • se l'attività da denunciare è soggetta a preventiva autorizzazione, licenza ovvero denuncia o comunicazione ad altra autorità occorre compilare i corrispondenti riquadri.
  • la descrizione dell'attività va fatta in ligua italiana, non è consentito il ricorso a parole o frasi in lingua straniera fatta eccezione per l'uso di quei termini che pur di orgine straniera sono ormai considerati di uso comune (ad esempio social network, internet, mass media ecc..)

Se la descrizione dell'attività non risponde ai requisiti di cui sopra la pratica verrà sospesa con richiesta di integrazione e se tale richiesta rimarra inevasa per oltre 10 giorni si procederà con il rifiuto della pratica.

Controlli sulla legittimità dell'attività denunciata.

  • ESTREMI TITOLI AUTORIZZATORI PRESENTI
    • Nei casi in cui l'attività è soggetta a preventiva iscrizione in Albi, Ruoli e simili ovvero è soggetta a preventiva autorizzazione, licenza, denuncia o comunicazione al altra autorità e nella pratica SONO riportati gli estremi di dette iscrizioni o titoli autorizzatori l'ufficio dopo aver effettuato l'iscrizione richiesta procederà ai controlli, anche a campione, interessando gli enti comptenti per verificare la veridicità delle informazioni contenute nella pratica;
  • ESTREMI TITOLI AUTORIZZATORI NON PRESENTI
    • Nei casi in cui l'attività è soggetta a preventiva iscrizione in Albi, Ruoli e simili ovvero è soggetta a preventiva autorizzazione, licenza, denuncia o comunicazione al altra autorità e nella pratica NON SONO riportati gli estremi di dette iscrizioni o titoli autorizzatori si procederà al rifiuto di iscrizione e a segnalare la circostanza all'ente competente per l'esercizio dei poteri repressivi e inibitori di competenza;
Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it