Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Chi siamo Novità Intesa con Banca dell'Adriatico a vantaggio del sistema turistico
Azioni sul documento

Intesa con Banca dell'Adriatico a vantaggio del sistema turistico

Il 13 maggio è stata sottoscritta un’intesa tra Camera e Banca dell'Adriatico a vantaggio del sistema turistico provinciale e di tutta la filiera legata all’accoglienza.

Al centro dell’accordo, firmato stamane nella sede camerale a Pesaro in corso 11 Settembre, il Progetto Turismo elaborato da Banca dell’Adriatico. Alla cerimonia odierna, nella sala del Collegio mercantile, hanno partecipato il presidente camerale, Alberto Drudi, e il direttore generale di Banca dell’Adriatico, Dario Pilla.

Progetto Turismo nasce, in particolar modo, dall’esigenza di sostenere gli interventi di riqualificazione delle strutture ricettive, sia dei concessionari di spiaggia che alberghiere, al fine di innalzare gli standard di qualità, confort e servizio volti a soddisfare una clientela sempre più esigente, offrendo non solo prodotti e servizi mirati ma anche un servizio di consulenza ad hoc, personalizzato e calibrato sulle esigenze ed i progetti di ogni operatore.

Elemento distintivo dell’accordo sono i finanziamenti erogati da Mediocredito Italiano (Gruppo Intesa Sanpaolo), caratterizzati dall’intervento consulenziale di un desk specialistico che accompagna l’imprenditore turistico dalla valutazione qualitativa delle strutture all’analisi tecnico-industriale dei progetti fino all’individuazione della soluzione finanziaria migliore. Il Mediocredito dispone di due strumenti applicativi che permettono, mediante un dettagliato esame, di determinare la sostenibilità finanziaria del progetto tenendo conto dei dati di riferimento specifici per il settore e, con il check up alberghiero, di valorizzare gli asset materiali ed immateriali e fornire il posizionamento competitivo della struttura per zona, categoria e così via.

“Questo importante accordo – sostiene il presidente Drudi è un ulteriore passo in avanti nel percorso intrapreso dalla Camera di commercio per rilanciare il turismo nella nostra provincia e per farne un settore trainante della ripresa economica. Si stima che nell’arco di breve tempo circa 400 milioni di cinesi avranno un reddito tale da permettersi una vacanza in Europa: stiamo già lavorando nel Paese della Grande Muraglia, come negli altri Paesi emergenti, per fare della nostra provincia una meta anche dei nuovi turisti. Dobbiamo pertanto qualificare ciò che ci rende unici agli occhi del turista e al tempo stesso agevolare il suo arrivo. La Camera di commercio ha garantito il proprio forte contributo allo sviluppo di infrastrutture, quindi porti, aeroporti e strade; alla promozione delle nostre eccellenze del gusto grazie all’azienda speciale Terre di Rossini e Raffaello; alle iniziative per animare i centri storici; alle manifestazioni che ci qualificano all’estero o nelle altre regioni italiane. Siamo parte di un sistema che, se vuole vincere le sfide del mercato globale, deve agire in modo unito e solidale, seppur in base ai rispettivi ruoli: istituzioni pubbliche, associazioni, singoli imprenditori e banche. Credo che l’accordo odierno sia un buon esempio di questo spirito di squadra”.

“Il settore turistico pesarese – evidenzia Dario Pilla ha grandi potenzialità. È importante però riqualificare l’offerta turistico alberghiera e innalzare gli standard qualitativi dei servizi offerti. I concessionari delle spiagge e gli alberghi necessitano di costanti investimenti strutturali, adeguamenti alle norme, ammodernamenti, innovazione nell'offerta di servizi. Con questo accordo vogliamo favorire lo sviluppo delle imprese che operano nel settore, consentendo loro di guadagnare competitività a fronte di un mercato turistico sempre più esigente ed internazionale. E’ un accordo di ampio respiro che prevede un’offerta a condizioni dedicate. L’elemento caratterizzante è il servizio di advisory fornito da un desk specialistico che unisce per la prima volta l’analisi economico finanziaria e quella del posizionamento strategico della struttura ricettiva. A questa consulenza  si affiancano  anche i servizi di pagamento, il leasing ed ovviamente i finanziamenti di Banca dell’Adriatico personalizzati e calibrati alle esigenze di ciascun operatore”.

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it