Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Chi siamo Novità Export in ripresa
Azioni sul documento

Export in ripresa

Segnali incoraggianti dai dati 2010 delle esportazioni dalla nostra provincia

“Le esportazioni dalla nostra provincia hanno chiuso il 2010 in rialzo dell’11.4% rispetto all’anno precedente, sfiorando un miliardo e 800 milioni di euro”, dichiara Alberto Drudi, presidente della Camera di commercio di Pesaro e Urbino, commentando i dati Istat. La differenza in valore sfiora i 180 milioni in più e il dato statistico è di poco superiore alla media regionale (+11.2%), secondo nelle Marche solo alla provincia di Macerata (+16.6%). Ancona segna un aumento pari all’11%, mentre la flessione di Ascoli Piceno (-32%) è condizionata dalla nuova provincia di Fermo.

Per quanto riguarda i Paesi, il primo mercato di riferimento per l’export pesarese è la Francia (+13.7), seguita dalla Germania (+31.7) e dalla Russia (+24.6). Al quarto posto gli Stati Uniti, con una leggera flessione del 5%, seguiti da Spagna (+15.5) e Polonia (+58.9).

E ora l’analisi dei settori: la meccanica rimane, per valore di esportazioni, il primo comparto della nostra provincia con circa 420 milioni di euro e un incremento delle vendite pari a circa il 37%. Il primo mercato di riferimento è la Germania (+33.2), seguita da Polonia (+81.6), Francia (+19.4), Brasile (+21.3), Belgio (+44.9), Australia (54.6) e Russia (50.4). Nei primi dodici mercati compaiono anche l’India, con un aumento in valore di circa 10 milioni di euro rispetto al 2009 (+245), e la Cina con un incremento del 91% e un valore dell’export pari a circa 12 milioni.

In netta ripresa il mobile-arredo, che segna un incremento dell’11.3% ed è il secondo settore con un valore di circa 302 milioni. Fondamentale continua a essere il mercato russo, con una crescita delle vendite pari al 28.2 per cento, seguito dalla Francia (+7), Germania (+35.3), Regno Unito (+20.1), Ucraina (+5.6), Emirati Arabi (+22.6) e Arabia Saudita (+74.5).

Performance positiva anche per il settore del tessile-abbigliamento. Le esportazioni incrementano del 17%: quasi 196 milioni le vendite. Danimarca primo mercato di riferimento (+1), seguita da Russia (13.6) e Germania (48.8). Anche nella sezione dei prodotti alimentari l’aumento è importante (+18.7). Spagna, Stati Uniti e Germania tra i primi tre mercati di riferimento

“Questi risultati – afferma il presidente Drudi – premiano un lavoro impegnativo della Camera di commercio e dell’azienda speciale Aspin 2000, in sinergia con le associazioni di categoria, anche verso Paesi in cui non è stato facile costruire relazioni. Abbiamo organizzato incontri con istituzioni locali, associazioni di categoria, Camere di commercio e imprenditori, perché la nostra strategia è creare per prima cosa le relazioni istituzionali in ogni Paese d’interesse. Relazioni che sono propedeutiche all’interscambio commerciale ed economico”.

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it