Camera di Commercio di Pesaro-Urbino
Tu sei qui: Home Chi siamo Novità Banca delle Marche: bilancio dell'attività 2010
Azioni sul documento

Banca delle Marche: bilancio dell'attività 2010

In occasione della presentazione del bilancio 2010 si ricordano gli svariati ambiti di collaborazione fra la Camera di commercio e il principale istituto di credito marchigiano.

I dati diffusi di recente da Banca Marche sulla propria redditività nel 2010 confermano e consolidano, seppur in un momento difficile per l’economia generale e quindi per gli stessi sistemi bancari, la solidità e il dinamismo sia dello stesso istituto di credito sia di chi lo guida a livello presidenziale e dirigenziale. Ancora una volta Banca Marche si pone come indispensabile punto di riferimento per le politiche locali del credito. Pur in un quadro di rigidità legate all’erogazione del credito, determinate da una sempre più stringente applicazione dei parametri internazionali, Banca Marche non ha fatto mancare il proprio sostegno al sistema economico locale, soprattutto in funzione della piccola impresa.

La presentazione dei dati relativi al bilancio 2010 ci dà l’opportunità di ricordare e sottolineare gli svariati ambiti di collaborazione fra la Camera di commercio e il principale istituto di credito marchigiano. Segnaliamo in particolare le iniziative per abbattere il costo del denaro attraverso i Confidi. Iniziative che coinvolgono Banca Marche e gli altri istituti di credito locali come importanti interlocutori del nostro sistema economico.

Sarà inoltre presentata a breve un’iniziativa riguardante la nostra provincia. Banca Marche e Camera di commercio si impegnano a sostenere, nel primo caso, e a promuovere, nel secondo, specifiche linee di credito alle imprese locali che partecipino a eventi fieristici in Italia oppure all’estero. Crediamo infatti che, considerato il difficile momento del mercato, la partecipazione alle fiere possa costituire un importante stimolo per la ripresa delle imprese locali e per il rilancio dell’economia.

“Banca Marche – conclude il presidente camerale Alberto Drudi – è un gruppo in costante crescita che, nascendo dalla dimensione locale e radicandosi sempre meglio nel proprio territorio, si sta affermando anche a livello nazionale e internazionale. La Camera di commercio giudica con favore questo significativo processo di sviluppo, lo segue con estrema attenzione e non da ora. L’ente camerale ha infatti lavorato per fare in modo che Banca Marche rimanesse, come dice il suo stesso nome, banca della nostra regione. Si può crescere e si possono vincere le sfide del mercato accompagnando e valorizzando il sistema economico di riferimento, non solo agganciandosi ad alcuni colossi internazionali che oggi subiscono, come da noi sottolineato già a suo tempo, i contraccolpi negativi accusati dai grandi sistemi”.

Area riservata
Standard

Powered by Plone ®

Note legali

Note legali

Privacy

Camera di Commercio

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura delle Marche - Sede di Pesaro e Urbino

C.so XI Settembre, 116 - 61121 Pesaro (PU)
Tel. 0721/3571;  Fax. 0721/31015
P. IVA 02789930423
PEC: cciaa@pec.marche.camcom.it